Tutto su Pragae la Repubblica Cecain un posto

Scopri i siti da noi raccomandati e trova il tuo alloggio. Se dubiti della tua scelta, non esita a scriverci i tuoi criteri. Proveremo a trovarti la migliore accomodazione grazie alla nostra esperienza e conoscenza di Praga. 

  Sì, voglio trovare il migliore albergo con Trivago!
     
  Sì, voglio trovare il migliore albergo con e-bookers.com!

Ci sono varie compagnie aeree che ti possono portare a Praga. Trova le migliore offerte su e-bookers e Kiwi.

  Sì, voglio trovare i migliori voli con e – bookers!
     
  Sì, voglio trovare i migliori voli con KIWI!

Usiamo servizi di Prague Airport Transfers: c’è la garanzia del prezzo fisso, servizio professionale e hanno le vetture impeccabili. Tutto sommato sono meglio dei tassì. Prenota il tuo trasporto dall’aeroporto al centro di Praga: navetta 290 CZK/persona. Trasporto personale: berlina o pulmino 1 – 8 persone: 550 CZK/vettura, dalla/alla Stazione Centrale: 390 CZK/vettura.
 

  Sì, voglio prenotare il trasporto!

Evita le code per le visite della città e le gite fuori Praga offerte dal Ticketbar il partner di A Tout Prague.

    Sì, voglio prenotare le visite!

 

L’Orologio Astronomico di Praga

L’Orologio Astronomico di Praga è uno dei monumenti tecnici e storici più ammirati della Repubblica Ceca. Lo straordinario capolavoro del Municipio della Città Vecchia fu costruito nell’anno 1410 dal maestro Mikuláš di Kadaň, su commissione dei consiglieri di allora.

Praga a quell’epoca fu una città multiculturale e grazie all’orologio astronomico era possibile leggere l’ora in diversi modi. Con l’installazione dell’orologio, Praga si è inserita tra le metropoli medievali, quali per esempio Padova, Berna o Strasburgo.

Durante la sua esistenza, l’orologio subì molte correzioni e riparazioni, ma il suo destino non era soltanto rose e fiori. Nel XVIII° secolo rischiò di finire nella discarica di rottami di ferro e l’ultimo colpo arrivò alla fine della seconda guerra mondiale, quando le bombe centrarono il Municipio della Città Vecchia.

Nonostante tutto si è salvato. È nel suo genere il monumento tecnico miglior conservato al mondo ancora funzionante, con circa tre quarti dei componenti ancora originali.

Che cosa indica l’orologio?

Che cosa indica l’orologio? L’orologio è basato sull’astrolabio, l’antico strumento per misurare l’altezza apparente degli astri sull’orizzonte utilizzato già dai tempi antichi dagli astrologi e navigatori. Inoltre serviva per indicare l’ora locale, eventualmente per la navigazione.

L’astrolabio è costituito da un grande disco in ottone composto da due elementi circolari al centro collegati con un perno. Impostando le posizioni reciproche di questi elementi circolari è possibile visualizzare la posizione degli astri sul cielo. Sull’astrolabio ci sono tre circoli che rappresentano l’equatore e i tropici del Cancro e del Capricorno. L’astrolabio è bordato dai segni zodiacali. 

Sull’anello esterno del quadrante le cifre dorate indicano l’ora, secondo l’antico sistema ceco ed anche italiano, di dividere il giorno in 24 ore a cominciare dal tramonto. L’ora mitteleuropea ovvero tedesca, invece, viene indicata dalla lancetta solare.

In effetti si tratta dell’ora che regola la nostra vita attualmente che però dall’orologio viene scoccata soltanto dopo il restauro realizzato nel periodo postbellico, nel 1948. Quello che rende l’orologio straordinario è l’ora babilonese. Era calcolata dall’alba al tramonto, per cui non poteva essere costante e uguale, siccome d’estate il giorno è più lungo dell’inverno. L’orologio di Praga è unico a saper misurare questo tempo.

Nella parte inferiore vi è situato il quadrante del calendario che indica il giorno e allo stesso tempo la sua posizione nella settimana, nel relativo mese e l’anno. Meritano la nostra attenzione anche le due lancette dell’orologio.

Una a forma di luna indica la fase lunare, mentre l’altra a forma di sole rappresenta la parte più importante dell’orologio, siccome l’astrolabio è impostato secondo l’ora solare locale. Il Sole è posizionato sulla stessa asta come la mano dorata che indica l’ora.

Non dimentichiamo gli apostoli

La sfilata degli apostoli fa parte dell’Orologio Astronomico di Praga. Allo scoccare di ogni ora dalle nove del mattino alle nove della sera quest’affascinante meccanismo prende vita e gli apostoli si affacciano alle finestre impugnano gli attributi che li caratterizzano. La processione degli apostoli fu creata dall’intagliatore Vojtech Sucharda addirittura due volte.

Per la prima volta nel 1912 per essere rifatta dopo l’incendio alla fine della seconda guerra mondiale. Sopra le finestre con apostoli è appollaiato un gallo dorato – il simbolo della vita. Quando l’ultimo apostolo ha fatto la sua comparsa, il gallo canta. Oltre alla processione degli apostoli, ci sono altre figure in movimento. All'esterno dell'orologio possiamo vedere 4 figurine.

A sinistra c’è la Vanità: un uomo che si rimira allo specchio e annuisce in segno di autocompiacimento. Dall’altra parte c'è l'Avarizia, rappresentata da uno spilorcio che soppesa la sua borsa scotendo la testa. Entrambe le statuine furono distrutte durante la seconda guerra mondiale e sostituite dalle copie provenienti dalla seconda metà del XX° secolo.

Un’altra statuina – lo scheletro ovvero la Morte sopravvisse all’incendio del Municipio e fa parte dell’Orologio già dal XV° secolo. Con una mano gira una clessidra misurando così la vita umana, mentre con l’altra suona una campana ricordando a tutti il loro inevitabile destino.

Il Turco è raffigurato con un liuto. Simboleggia la prodigalità e goduria come difetti umani. Sull’orologio vi sono inoltre le statuine dell’arcangelo Michele, di un Filosofo, un Astrologo e un Cronista.

17.12.

-2/-1 °C -1/-1 °C

18.12.

-12/-1 °C -5/-2 °C

Iscriviti per ricevere il newsletter gratis e ogni settimana riceverai le più attuali informazioni su Praga e la Repubblica Ceca